Pier Michele Bertaina - Armonia e Contrappunto

Pier Michele Bertaina, nato a Roccavione (Cuneo) nel 1951, ha compiuto gli studi musicali regolarmente diplomandosi nel 1975 al Conservatorio di Alessandria in Pianoforte sotto la guida della Prof.ssa Emma Dragone. Iscrittosi a Composizione nello stesso anno al Conservatorio di Torino si diploma in Musica Corale e Direzione di Coro nel 1979 sotto la guida del M. Santo Tresca.
Come pianista tiene diversi concerti sia in gruppi che come solista, curando soprattutto la diffusione delle liriche in lingua piemontese e delle antiche danze trobadoriche che lui stesso revisiona e trascrive per piccole formazioni cameristiche.
I suoi primi lavori di composizione sono rivolti ai più giovani con brevi e garbati brani (così vengono definiti dalla critica) in chiave moderna, tra questi vengono citati i "TRE PICCOLI PEZZI MILITARI" per pianoforte a quattro mani edito dalla Carisch-Milano.

Nel 1982 partecipa ai corsi di perfezionamento tenuti dal M. Paolo Renosto a Chiusi della Verna, in quell'occasione viene presentato al Festival Internazionale di Arezzo "FOGLI D'ALBUM" per pianoforte e clarinetto e nello stesso anno consegue l'abilitazione al concorso per titoli ed esami di Educazione Musicale nella scuola media inferiore e superiore.
L'incontro con il maestro Renosto è stato determinante per la sua carriera di compositore e dall'82 fino all'88 (anno della morte improvvisa del maestro), collabora in un intenso lavoro di "laboratorio artigianale di musica" come lo stesso Renosto lo definisce, dove maturano altre composizioni come "MOVIMENTI" per pianoforte, Ed. Musicali Forma-Roma, eseguito in due diverse occasioni alla Rai: I e III canale radiofonico, nel programma "musica del nostro tempo".

Nel 1983 e 1984 partecipa nuovamente al Festival Internazionale di Arezzo con "TRIO" per flauto, violoncello e pianoforte e "SET" per tre clarinetti ed un esecutore.
Nel 1985 vengono eseguite delle sue composizioni al Maggio Musicale di Orbassano (To), al Saggio degli allievi dell'Istituto Musicale di Fossano (Cn), i concerti organizzati dall'Ass.to alla Cultura di Peveragno (Cn) in occasione dell'anno europeo della musica ed infine al Conservatorio di Cuneo le trascrizioni delle danze rinascimentali per il concerto-scambio con il Conservatorio di Nizza.
Sempre nel medesimo anno viene eseguito a Castel S. Angelo-Roma "VARIANTI" per pianoforte a quattro mani e nuovamente "MOVIMENTI" al Festival Internazionale "The American New Music Consortium" di New York.
Per i Pomeriggi Musicali di Ascoli Piceno viene eseguito "ALLEGRO BRILLANTE" per flauto solo e per la Stagione d'Autunno di Torino "INTROSPEZIONI" per flauto, clarinetto, violoncello pianoforte e percussioni.

Nel 1985 con l'intensificarsi del lavoro con il M° Renosto, si trasferisce a Canale Monterano-Roma.
Nel 1986, sempre sotto la guida di Paolo Renosto, si diploma a pieni voti, in Composizione al Conservatorio de L'Aquila.
L'anno successivo viene segnalata come particolarmente meritevole il brano "QUADRANTE" per Orchestra da Camera al Concorso Nazionale "Giuseppe Savagnone" di Zagarolo.

Sempre del 1987 è "FLYING" per clarinetto solo Ed.Musicali Pentaflower-Roma eseguito in due occasioni alla Rai: Antologia di Rai 3 e in seguito inciso su CD.
Nell'Autunno dello stesso anno per la nuova musica italiana viene eseguito "MOMENTI" per trio d'archi pubblicato dalla Edipan-Roma e trasmesso poi dalla Rai-radio 1 per la trasmissione "Musica del nostro tempo".
Nel 1988 su invito del giornalista Augusto Carloni figlio della attrice scomparsa Titina De Filippo, compone "9 LIRICHE NAPOLETANE" per Mezzo Soprano, flauto, violoncello e pianoforte su testi poetici dell'attrice napoletana, alcune delle quali verranno poi eseguite nel concerto di Natale al Civico Istituto Musicale di Boves.
Partecipa sempre nello stesso anno con un'opera per ragazzi "REGINA LUCE" al concorso Progetto Musica bandito dal Teatro Petruzzelli di Bari, sollevando l'interesse della giuria che intende portarla in scena nei programmi culturali di decentramento musicale della Regione Puglia.
L'opera composta per un organico grande è stata concepita per essere realizzata interamente da ragazzi e vede in scena più di 100 tra solisti, coristi e mimi.
Dello stesso anno sono anche i "TRE PEZZI" per due pianoforti, Ed. Musicali Forma-Roma, che registra egli stesso con la tecnica della sovrapposizione, trasmessi poi da Antologia di RADIOTRE, e sempre nell'ambito di questo programma, nel 1989 viene trasmessa la "SONATA" in due tempi per arpa e clarinetto. Per la Rassegna Autunno in Musica 1989 Manziana-Roma, vengono eseguite le "9 LIRICHE NAPOLETANE" nella serata inaugurale dedicata alla grande attrice Titina De Filippo (l'intera serata viene ripresa da Rai 2).

Nel 1990 nell'ambito del Festival Roma-Europa, viene eseguito all'Accademia d'Ungheria "JONGLEURS" per quartetto di saxofoni, Ed. Musicali Pentflower-Roma, trasmesso poi dalla Rai-Radiotre per Nuovi Spazi Musicali.
Nello stesso anno, su commissione dell'Istituto di cultura italiano di Tel Aviv, compone "SHALOM" omaggio ad Israele per quintetto di fiati che verrà eseguito nella tournée patrocinata dalla Regione Lazio, dal 18 al 23 dicembre 1990 e che toccherà le città più importanti di Israele.
Ancora del 1990 per il concerto di Natale, viene eseguito Grottaferrata-Roma "A MAMMA" tratto dalle 9 Liriche Napoletane.
Nel 1991 "JONGLEURS" viene riproposto nella Rassegna Musicale "Scusi, gradisce un po' di musica?" a Canale Monterano sotto il patrocinio della Provincia di Roma e per la Rassegna "Autunno in Musica" di Manziana viene eseguito "IMMENSAMENTE" per soprano e arpa.
 
Su richiesta delle Edizioni Musicali Pentaflowers-Roma nel 1992 compone "GNOMUS" per quartetto di saxofoni eseguito successivamente al WORLD SAXOPHONE CONGRESS tenuta a Pesaro nel Settembre dello stesso anno. I due brani JONGLEURS e GNOMUS verranno incisi l'anno successivo su CD.
Nel 1994 partecipa al V Concorso Internazionale "ENDAS" dell'Accademia Musicale Umbra con il brano "PULSAR" per Clarinetto Basso e Pianoforte; la giuria non ha assegnato nessun premio, ma la composizione ha avuto una menzione speciale.
Sempre nello stesso anno vengono eseguite a Boves per la V stagione concertistica 3 delle 9 Liriche napoletane: 'A MMAMMA, 'A GIOVENTU', 'O JOURNE E 'A NOTTE.
Nel 1996 al Teatro Giacosa di Aosta viene rappresentata l'Opera musicale per ragazzi "REGINA LUCE" messa in scena dall'Istituto musicale Regionale di Aosta. Notevole consenso di pubblico e di critica con oltre 10 minuti di applausi. Su richiesta della Melos Art Ensemble di Aosta, compone "ODE" sul feretro di Francesco Baracca su testo di Gabriele D'Annunzio per Flauto, Clarinetto Basso, Pianoforte, Baritono e Voce Recitante.
Verrà eseguito nello stesso anno a Luglio nella rassegna "Musica a Villa Patti di Caltagirone, a Settembre nella 2^ Rassegna musicale Città di Aosta e a Novembre nella 9^ Rassegna Autunno in musica di Manziana.
 
Nel Dicembre dello stesso anno, a Milano, l'Opera "REGINA LUCE" viene incisa su CD edito dalla Pentaflowers-Roma.
Per quella occasione la parte di Regina Luce viene interpretata dall'attrice Paola Pitagora.
A Marzo 1997 "ODE" viene nuovamente eseguita nella 3^ Rassegna di musica da camera organizzata dall'Istituto Regionale di Aosta.
Ad Aprile l'Opera "REGINA LUCE" viene rappresentata al teatro Olimpico di Roma nella serata "Per un mondo...da favola" sotto il patrocinio della Regione Lazio, del Comune e Provincia di Roma.
Tre scuole di diverso ordine e grado sono impegnate sul palcoscenico: l'Istituto musicale Regionale di Aosta, la Scuola Media statale di Manziana, dove lo stesso compositore insegna, e la scuola Elementare "Montessori" di Roma. Presenti in sala il Presidente della Regione Lazio, gli Assessori alla cultura della Regione e della Provincia e del Comune di Roma.
A Maggio il CD viene presentato ufficialmente al Palazzo della Regione di Aosta.
 
L'interesse suscitato dall'Opera è tale che anche la scuola elementare "Montessori" di Roma decide di rappresentarla, in una versione facilitata, come saggio finale al teatro Verde-Roma a Giugno dello stesso anno.
L'opera viene rappresentata inoltre nella stagione teatrale 1998-99 al teatro Borgatti di Cento-Ferrara e sempre nel Gennaio 1999 nuovamente ad Aosta per la rassegna internazionale "Enphant Theatre".

Nel 1999, su commissione, compone "L'INFANTA DI SPAGNA" per voce recitante, flauto, oboe, clarinetto, fagotto, contrabbasso, pianoforte e percussioni, tratto da una novella di O. Wilde, rappresentata nella rassegna "Aosta classica" nel Luglio dello stesso anno.

Come insegnante da sempre ha svolto un'intensa attività nelle scuole di ogni ordine e grado, maturando una grande esperienza didattica:

  • nella scuola elementare svolgendo attività di canto corale per bambini e tenendo corsi di aggiornamento di didattica musicale per le maestre.
  • Nel 1979 insegnante di Lettura della Partitura al Conservatorio di Vicenza.
  • Dal 1975 al 1982 insegnante di Teoria e Solfeggio, Armonia Complementare e Storia della musica negli Istituti Civici Musicali di Fossano e Peveragno (Cuneo).
  • Nel 1981 insegnante di Armonia complementare al Conservatorio di Torino (sezione staccata di Cuneo).
  • Come commissario esterno, presso gli Istituti Magistrali di Cuneo e Mondovì.
  • Dal 1981 è titolare di cattedra di Educazione musicale nella scuola media inferiore
  • Dal 1990 presta la collaborazione artistica presso la Scuola Musicale di Viterbo come insegnante di Cultura generale (Armonia Complementare).

Come direttore artistico ha curato i programmi dei saggi musicali degli allievi dei due Istituti Musicali dove svolgeva l'insegnamento, ha curato come consulente musicale, la realizzazione di alcuni lavori al teatro Marenco di Ceva, la consulenza artistica di Autunno in Musica di Manziana 1988 e le tre Lezioni-Concerto patrocinate dalla Regione Lazio per il Distretto Scolastico di Bracciano e come coordinatore artistico ha dato vita al I Corso di Canto Corale per ragazzi istituito dal Comune di Canale Monterano.
In qualità di vicepresidente dell'Associazione Musicale Paolo Renosto, è stato promotore delle prime tre edizioni del Corso di Perfezionamento Musicale tenutosi a Fiuggi negli anni 1990-91-92.

Come pianista accompagnatore, ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero, dal 1990 ininterrottamente collabora con l'Associazione culturale "Il cantiere dell'arte" e il coro Gospel "St.John Singers" come pianista, compositore e arrangiatore dei brani in repertorio incidendo con il coro tre CD.
Si è esibito in diverse occasioni in trasmissioni  televisive sulla RAI (uno mattina, geo&geo) e ha partecita ad alcune trasmissioni radiofoniche su Rai Radio 3. 
Tra i concerti si ricorda in particolare:

  • 1998 tournèe in Spagna con la Oliver Jazz Band di Cuneo;
  • 2000 al Teatro Unione di Viterbo con la vocalist americana Joy Garrison. Ha inoltre accompagnato in diverse occasioni i vocalist Americani come Charlie Canon, Harold Bradley, Crystal White, Shawn Logan;
  • 2001 con il patrocinio della Provincia di Roma e della Regione Lazio, sempre come pianista accompagnatore, ha tenuto numerosi concerti nella Regione Lazio.
  • 2002 concerti di natale in una tournee nella regione Lazio e Campania;
  • 2006 tournee in basilicata nei concerti al conservatorio di Matera e Potenza;
  • rassegna musicale a Stresa;
  • concerto per la Giornata delle nazioni unite all’Arco di costantino Colosseo organizzata dalla sede ONU di Roma;
  • Sempre 2006 in occasione della raccolta fondi per le “30 ore per la vita” promosso dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Civitavecchia, si esibisce con il coro gospel sulla nave “Costa Serena” a Civitavecchia;
  • Nel giugno 2007, sempre con il coro Gospel, partecipa al Festival Jazz di Ascona – Svizzera e al concerto scambio di Iesi;
  • Nel 2008 per l’anno dei tre pontefici si esibisce con il coro gospel e l’orchestra Nova Amadeus nella Basilica di S.Sabina all’Aventino – Roma;
  • Giugno 2008 al parlamento europeo di Bruxell;
  • 2009 presso la cappella paolina del Quirinale alla presenza del Presidente Napolitano;

Ha collaborato in diverse occasioni con l’attore Lino Banfi e con il M° Stelvio Cipriani, in particolare nel 2006 ha curato l'armonizzazione per 4 voci della "Preghiera della pace" su testo di  Papa Wojtyla e composta da Cipriani, tuttora eseguita in tutta Italia da numerosi Cori polifonici e incisa su CD.
 

Sito web: www.piermichelebertaina.it